Proprio nella settimana in cui la Stato-Regioni esaminerà le linee guida del Ministero per la riforma del Pronto soccorso la Commissione Nazionale Emergenza-Urgenza del sindacato della dirigenza medica e sanitaria lancia le sue proposte. “Il miglioramento delle condizioni di lavoro in ogni Pronto Soccorso e delle sempre più drammatiche condizioni dell’intera area emergenza-urgenza, non è più derogabile solo ad iniziative spontanee delle singole ULSS, ma deve diventare una priorità assoluta per le politiche sanitarie”.

Fonte: Quotidiano Sanità – 1 Luglio 2019