Nell’ambito del progetto Unipath di Unilabs, dopo aver avviato a fine 2018 il primo laboratorio di anatomia patologica a Skovde, in Svezia, a metà marzo Dedalus ne ha avviato un altro anche a Stoccolma.

La Svezia, dopo il Regno Unito, è il secondo dei sette paesi coinvolti in questo importante progetto che ha lo scopo standardizzare ed efficientare i processi in tutti i centri del network Unilabs, grazie a un sistema flessibile e moderno in grado di affrontare le sfide tecnologiche del futuro.

I prossimi avviamenti, previsti dopo l’estate, riguarderanno la Francia.