Con “TuttoSalute” i cittadini hanno potuto beneficiare di un promemoria “ad personam” su dove, a che ora e con quali avvertenze (ad es. presentarsi digiuno) effettuare la prestazione. Nel 2017 il servizio è stato utilizzato da oltre 182mila assistiti ed ha contribuito ad abbattere del 10,6% le liste d’attesa. Il premio è stato assegnato nell’ambito del convegno di presentazione dei risultati della Ricerca 2018 promossa dal Politecnico di Milano.

Fonte: Quotidiano Sanità – 8 Maggio 2018