Lo scorso primo marzo, PCS ha ottenuto a pieni titoli la certificazione SISS fase 1 per il processo di presa in carico in Regione Lombardia.

Il sistema consente, interagendo in tempo reale con il SISS e con le Carte Operatore e Cittadino, di svolgere le azioni di verifica per l’arruolamento degli assistiti, di scaricare le informazioni di stratificazione della cronicità connessa al paziente cronico e di stipulare il Patto di Cura. Quest’ultimo – elemento innovativo presente soltanto nel modello lombardo di approccio alla cronicità – prevede che il cittadino sigli un vero e proprio contratto con un ente gestore per la “presa in carico”, ovvero dalla prescrizione all’erogazione di tutte le prestazioni connesse al percorso assistenziale.

Il lavoro di certificazione, svolto presso l’ASST Ovest Milanese, è stato portato avanti dall’area dei project manager e dai gruppi di sviluppo di Catania e Bologna e ha visto il coinvolgimento degli applicativi PCS – rinominato PHM dall’Area –  e SissWare. Inoltre il 7 marzo è stata avviata la Centrale dei Servizi e sono stati attivati i Clinical Manager per la redazione dei Piani Assistenziali per i singoli cittadini.

Per ulteriori informazioni, contattare simone.vigano@dedalus.eu o christian.fedeli@dedalus.eu