Il 20 Novembre 2019 a Roma presso il Centro Congressi e successivamente il 3 dicembre a Milano nella giornata dedicata all’Open Source Day del MICO, Dedalus in collaborazione con Extra Red, ha presentato il caso di successo “Cliente 0 per le soluzioni D4 in Cloud Ibrido”.

Prima realizzazione nel mondo sanitario di un cloud ibrido con tecnologia a cointaner ovvero micro-servizi.

By design le componenti D4 di Dedalus sono abilitate ad architetture cloud per favorire l’ottimizzazione dei costi e dei tempi di provisioning.

La progettazione in cloud ibrido di “Cliente 0” ha consentito a Dedalus di sperimentare le performance generali delle proprie soluzioni, connettendo componenti di nuova generazione con applicazioni legacy – in un unico sistema di gestione.

Il caso d’uso del Cliente “0”, in stress testing ad ogni rilascio applicativo, ha presentato dei livelli di qualità interessanti, tali da rendere il modello replicabile e proponibile a Strutture Sanitarie che intendessero migrare gradualmente le proprie soluzioni su sistemi cloud pur dovendo, per un lasso di tempo, mantenere in esercizio alcune applicazioni legacy.

 

Ricordiamo che tale architettura prevede portabilità, orchestrazione e gestione dei carichi di lavoro. Vantaggi:

  • Consolidamento delle risorse
  • Provisioning rapido
  • Spostamento dei carichi di lavoro tra gli ambienti

 

Per maggiori informazioni: daniel.amodeo@dedalus.eu