Firenze, 7 Ottobre 2019. In un mondo sempre più complesso, frastagliato, in continua lotta, un evento come quello realizzato da Forum PA, in stretta collaborazione con Dedalus, ha aperto la strada ad un nuovo processo chiamato: “rivoluzione clinica”. Qualcuno ha preferito riprendere un termine più comune, ma non per questo di minor valore, e cioè “evoluzione clinica” perché col passato si costruisce, non si “rompe”.

Questa rivoluzione è amante della storia, dei sistemi sanitari europei che non vorremmo perdere, del “ben operare” riconosciuto nelle diverse realtà nazionali e internazionali, del dialogo, ma anche del cambiamento che bandisce la frase “si è sempre fatto così”.

Insomma, una rivoluzione che parte dalla realtà che medici e pazienti vivono tutti i giorni e l’“aumenta” grazie anche all’uso delle tecnologie.

Si, le tecnologie, l’altro grande tema di questi tempi, da alcuni teorizzate come la soluzione a tutti i problemi, da altri demonizzate come la sintesi di tutto il pericolo possibile per l’uomo.

Ma c’è una terza via che si è aperta il 7 ottobre a Firenze: la via della condivisione della conoscenza in ambito clinico. La tecnologia può aiutare enormemente l’uomo. Come? supportandolo nella condivisione della conoscenza, grazie alla possibilità di correlare “linguaggi clinici diversi”, descrivere e condividere le buone pratiche cliniche con diverse comunità, che possono utilizzare tali pratiche nella realtà operativa della cura dei pazienti.

Meno rischi e più tempo per la cura, Clinical Knowledge Portal dalla parte di medici e pazienti.

500

e oltre partecipanti

Direttori di oltre

100

Strutture Sanitarie Nazionali e internazionali

20

Direttori di fama internazionale e estera

37

aziende di settore

8

Ore di condivisione

2

Tavole Rotonde

1

sessione plenaria

Non si è concluso un evento, si è aperta una nuova era nella collaborazione clinica