Il servizio 5G ready è progettato per il telemonitoraggio domiciliare e il supporto alla diagnosi da remoto. Il sistema, implementato anche grazie alla sperimentazione con l’Irccs Giovanni Paolo II di Bari, punta a migliorare il percorso terapeutico del paziente e a rendere più efficienti i processi ospedalieri

Fonte: Corriere delle Comunicazioni – 7 Marzo 2019