Regioni, SSR

Riparto Fondo sanitario 2019. Regioni trovano l’accordo

La decisione al termine della Conferenza dei presidenti di oggi. Bonaccini: “Si tratta di oltre 111,2 miliardi che verranno ripartiti, e su questo abbiamo trovato un'intesa all'unanimità”. Saitta: “Ora le Regioni si aspettano che il Ministero proceda celermente perché si arrivi nel più breve tempo possibile al riparto”.

Approfondimento: La tabella del riparto 2019

Fonte: Quotidiano Sanità – 13 Febbraio 2019


Patto per la Salute. Le Regioni dettano le regole d’ingaggio

Gli Enti locali pongono al Governo alcune condizioni irrinunciabili per far partire la trattativa sul nuovo Patto. “Revisione dei meccanismi di controllo in virtù di uno basato su pochi indicatori e niente nomine nuovi commissari prima del Patto”. E ancora: "Favorire accesso professionisti al Ssn e revisione dei rapporti tra Governo, Regioni, Aifa, Agenas, Iss e Asl". Ecco il documento all’esame dei presidenti.

Approfondimento: Il documento

Fonte: Quotidiano Sanità– 12 Febbraio 2019


Agid: Lazio, Puglia e Sardegna firmano accordi per velocizzare l’attuazione delle agende digitali

Dopo l’Abruzzo, continua l’adesione delle Regioni al percorso avviato da Agid per accelerare la trasformazione digitale dei servizi pubblici. Tra le linee d’intervento individuate dagli accordi anche la promozione di un sempre più massiccio utilizzo del Fascicolo sanitario elettronico.

Fonte: Panorama della Sanità – 24 Gennaio 2019


Griglia Lea 2017. Piemonte al top, Calabria fanalino di coda

Pubblicati dal Ministero della Salute i risultati della Griglia Lea 2017. Al vertice il Piemonte che scalza il Veneto (secondo). Terza l’Emilia-Romagna e quarta la Toscana. Fanalino di coda tra le regioni sottoposte a verifica, la Calabria che peggiora il punteggio rispetto al 2016. Penultima la Campania che però recupera punti. Pubblicati anche i dati delle Regioni a statuto speciale (che non sono però sottoposte alla verifica adempimenti e in molti casi non hanno inviato alcuni dati) da cui emerge un risultato non positivo per la Pa di Bolzano che è ultimissima dopo la Calabria.

Fonte: Quotidiano Sanità – 10 Gennaio 2019


Superticket. Dalle Regioni ok al riparto dei 60 milioni per la riduzione

Via libera dalla Conferenza dei presidenti per la suddivisione delle risorse stanziate nella scorsa Legge di Bilancio per la riduzione della compartecipazione. Rispetto al testo in entrata decisa una divisione delle risorse per l’80% tra tutte le Regioni mentre il restante 20% tra le Regioni che avevano già adottato misure alternative

Fonte: Quotidiano Sanità – 13 Dicembre 2018


Obiettivi prioritari PSN 2016: 83 mln per Puglia, Sicilia, Liguria, Calabria e Lazio

Pronta per la Stato Regioni l'intesa sul riparto del 30% residuo a valere sul fondo sanitario 2016 per la realizzazione degli obiettivi di carattere prioritario e di rilevo nazionale del Piano sanitario Nazionale. Si tratta di poco meno di 83 milioni, di cui il 37% (quasi 30,5 milioni) vanno al solo Lazio. I progetti, già finanziati al 70% e che attendevano le verifiche finali per la chiusura dell’assegnazione complessiva, riguardano sei capitoli.

Approfondimento: Il Documento

Fonte: Quotidiano Sanità – 28 Novembre 2018


Marche, Umbria, Veneto regioni benchmark per la sanità

La decisione ratificata in Conferenza Stato-Regioni. Zaia (Veneto): “Un riconoscimento che la sanità veneta si è meritata". Ceriscioli (Marche): “Un risultato raggiunto grazie al lavoro serio e di qualità degli operatori sanitari che ogni giorno sono al servizio dei cittadini”.

Approfondimento: Regioni Benchmark

Fonte: Quotidiano Sanità – 21 Giugno 2018


Ripartizione del FSR. 8,2 miliardi per il Ssr, +74 milioni rispetto al 2017

Oggi in Commissione assembleare il via libera alla proposta di riparto presentata dalla Giunta regionale. La maggior parte dei finanziamenti (7,5 miliardi) andrà a finanziare i Lea. L’assessore Sergio Venturi spera inoltre che il Governo recentemente insediatosi confermi l’impegno sul nuovo ospedale di Cesena per il quale è già previsto un finanziamento con risorse regionali e aziendali

Fonte: Quotidiano Sanità – 12 Giugno 2018


Riforma sanitaria in Lombardia, Gallera: aderito circa 260.000 pazienti cronici

Dal 30 gennaio 2018, data di arrivo delle prime lettere, sono 257.998 su 3.057.519 (8,44%) i pazienti cronici che hanno deciso di aderire alla presa in carico secondo il modello offerto dalla Legge 23 di riforma del sistema sanitario regionale. A 140.724 di loro è già stato realizzato il Pai (Piano assistenziale individualizzato). Questo il dato fornito dall’assessore regionale al Welfare della Lombardia Giulio Gallera, durante la conferenza stampa organizzata ieri per illustrare un primo focus sull’attuazione della presa in carico offerta agli oltre 3 milioni di pazienti cronici lombardi.

Fonte: Panorama Sanità – 6 Giugno 2018


Pronto soccorso: non più 4 colori ma 5 numeri di priorità per la visita

Il Lazio parte a gennaio dopo una fase di sperimentazione. Lo scopo è identificare i pazienti dell’attuale fascia verde, classificati come non urgenti e invece a rischio di sviluppare problemi seri. Il Tribunale del malato: «Bene ma serve informazione».

Fonte: Corriere della Sera – 3 Giugno 2018