News dalla Direzione Tecnica

Dedalus al Connecthaton IHE

Dopo il successo al North-American Connectathon di IHE USA a Cleveland lo scorso gennaio, dall’8 al 12 aprile i colleghi di Dedalus Italia e Dedalus Francia hanno partecipato al Connecthaton di IHE Europe, che si è svolto a Rennes, in Francia.

Il Connectathon IHE è il più grande evento di test d'interoperabilità per sistemi informativi in eHealth ed è ormai diventato un appuntamento fisso e un evento di riferimento per il settore. Quest'anno, Dedalus ha validato per X-Value il profilo Mobile Access to Health Documents (MHD), che permette l'accesso a risorse XDS attraverso interfacce RESTful; per la soluzione Kalisil il profilo Laboratory Testing Workflow (LTW), che permette di mantenere la coerenza delle informazioni relative agli ordini e ai pazienti, tracciare la raccolta e l'accettazione dei campioni; per la soluzione Halia il profilo Laboratory Analytical Workflow (LAW), che è destinato all'integrazione tra la strumentazione analitica (IVD) e i Middleware/LIS definendo i relativi workflow, come la gestione della programmazione degli strumenti e la ricezioni dei risultati.

Dedalus Francia, inoltre, ha preso parte ai due Projectathons organizzati da ASIP Santé: il primo, basato sullo scambio di note su protocollo FHIR; il secondo, sullo scambio di secure mail contenenti CDA R3 per i referti di laboratorio tramite implementazione del profilo IHE XDM.

Dedalus ha una lunga storia di partecipazione ai Connectathon IHE, dove ha presentato e validato oltre 35 profili d'integrazione nei domini Radiologia, IT Infrastructure, Laboratorio, Cardiologia e Farmacia ed è da sempre fortemente impegnata nel supporto e nella definizione degli standard in eHealth, sia a livello nazionale che internazionale. In particolare, nell'ambito IHE, Dedalus è presente ed è impegnata nei comitati IHE International (Chicago, USA), IHE Europe (Bruxelles, Belgio) e IHE Italia (Firenze).