News dai Clienti

“Ora riesco in maniera chiara a capire chi ha registrato la prescrizione e quando; il sistema lascia davvero poco spazio ad equivoci”

Lunedi 23 Settembre 2019 è stato avviato presso il reparto dell’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Vascolare, ASST Ovest Milanese, P4C per la gestione della terapia farmacologica ospedaliera.
L’alto livello di coinvolgimento dei professionisti, la completezza e l’ergonomia del software, hanno permesso una partenza sfidante e di squadra, direttamente on the job, risparmiando così la classica formazione “in aula”.

“Inizialmente ero scettico, non sono molto avvezzo alla tecnologia, ma devo dire che ho trovato il sistema più semplice di quanto mi aspettassi”

“I passi avanti, in termini di sicurezza del processo sono notevoli …!”

“Il Sistema di controllo sul dosaggio massimo nelle 24 ore garantisce una maggiore sicurezza per il paziente…”

“Il farmaco virtuale mi spaventava, eppure è così utile!”

Queste sono alcune delle testimonianze raccolte dai protagonisti di questo progetto.

La settimana successiva sono stati avviati anche la Chirurgia Vascolare Day Hospital e la Bassa Intensità Chirurgica.
Il progetto prevede la diffusione in tutte le UUOO dell’Azienda.


Tabula Clinica presso l'Ospedale Galliera di Genova

Lo scorso mese Dedalus ha avviato le attività per la diffusione di Tabula Clinica presso l’Ospedale Galliera di Genova, ed al momento sono già 3 i reparti che la utilizzano per le attività mediche ed infermieristiche.
La CCE verrà presto resa disponibile a tutte le degenze della struttura, e, progressivamente, anche a tutti gli ambulatori.

La diffusione della cartella fa seguito ad un ingente lavoro di analisi dei processi e di standardizzazione del dato clinico che ha coinvolto come parte attiva la direzione sanitaria, il personale medico ed infermieristico, i sistemi informativi, oltre, naturalmente, agli specialisti Dedalus che hanno provveduto alla realizzazione. Si tratta di un modello di cartella comune a tutte le specialità cliniche, una piattaforma applicativa sulla quale verranno progressivamente innestate le necessarie estensioni specialistiche.

Recentemente oggetto di profondo rinnovamento tecnologico, Tabula Clinica è una delle più apprezzate soluzioni per la gestione della cartella clinica elettronica, un prodotto consolidato in grado di dialogare con l’intero portfolio Dedalus grazie al pieno supporto dell’architettura Dedalus D4.


Nuove installazioni della soluzione ERP C4H

Durante i primi sei mesi dell’anno sono state avviate due nuove nicchie di mercato della soluzione ERP Dedalus C4H: la prima vede coinvolte le agenzie Regionali dell’Ambiente, con l’avvio di C4H all’ARPAL di Genova, e la seconda, il settore degli Istituti zooprofilattici, certificato con l’avvio di IZS a Palermo.

Le organizzazioni coinvolte in questi due settori, pur essendo Enti Pubblici, hanno un’importante componente di business verso il privato, peculiarità per la quale la soluzione C4H logistica e amministrativo-contabile risulta essere particolarmente vincente, in quanto dotata di un ciclo attivo completo ed efficiente pur all’interno di una suite che deve soddisfare la contabilità classica della PA.

C4H, grazie a queste due nuove implementazioni, è certamente l’unico ERP presente ad oggi sul mercato capace di soddisfare pienamente i bisogni espressi da questi due settori.


Premio Innovazione Digitale in Sanità 2019 alla Fondazione Poliambulanza

Lo scorso 21 Maggio la Fondazione Poliambulanza di Brescia è stata insignita del Premio Innovazione Digitale in Sanità, promosso dall’Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità della School of Management del Politecnico di Milano, per il progetto “Le tecnologie mobile nella gestione clinica ospedaliera” candidato per la categoria “Impact”.

Il progetto – già vincitore del Premio Innovazione nel 2014 e oggetto di validazione HIMSS Stage 6 – si basa sull’impiego della versione mobile di Galileo, soluzione di collaborazione clinica Dedalus, nei reparti dell’Ospedale tramite dispositivi iPad, iPad mini e lettore barcode bluetooth. È stato premiato proprio perché ha apportato nel corso degli ultimi 5 anni un’innovazione permanente a livello di sistema, ottenendo un significativo successo in termini di impatti e risultati: i processi di cura e gestione dei pazienti sono migliorati significativamente non solo in termini di tempo ma anche in termini di sicurezza, completezza e affidabilità del dato. Inoltre, l’adozione di strumenti di supporto decisionale, disponibili direttamente al letto del paziente, ha permesso una migliore appropriatezza prescrittiva, una maggiore rapidità nella presa in carico delle criticità e la riduzione del rischio clinico.


Torbay e South Devon NHS Foundation Trust si affidano a Dedalus per l’e-prescription

Dopo una fase di accurata configurazione del workflow clinico e una di test, il Trust ha avviato con successo la prescrizione elettronica in sei reparti e in tre unità di emergenza-urgenza. Il lancio, avvenuto a fine gennaio, è stato un tale successo che verrà presto esteso – presumibilmente entro aprile – anche ai restanti due reparti ospedalieri e ai cinque reparti dell’ospedale di comunità, come ha dichiarato la Dott.ssa Joanne Watson, Direttore Medico Associato. A seguire, il piano prevede l’avvio dei reparti chirurgici entro la fine di giugno, fino ad arrivare a pieno regime ad agosto, completandone l’implementazione presso tutta la struttura.

South Devon è, da oltre 3 anni, un’organizzazione di cure integrate, in cui ospedali per acuti e di comunità operano già a stretto contatto. La prescrizione elettronica, pertanto, verrà utilizzata in entrambi i contesti e, a tendere, dovrà essere realizzata l’integrazione anche con gli MMG.

Dedalus è stata scelta dal Trust sia per le sue competenze nell’ambito delle cure primarie sia per la visione strategica condivisa con l'organizzazione improntata all’integrazione e al paperless.


L’Ospedale Koelliker si affida a Dedalus per lo storage

L’Ospedale Koelliker di Torino ha scelto la soluzione Dedalus D-Storage per l’archiviazione e il backup dei propri dati di natura medica, amministrativa e tecnologica. La fornitura iniziale sarà di 128 TB netti, pari a 336 TB lordi.

La soluzione D-Storage è la scelta perfetta per la conservazione di qualsiasi tipo di dato delle strutture sanitarie, grazie alla sicurezza elevata e al costo estremamente competitivo resi possibili dalla tecnologia brevettata che unisce i vantaggi di un object storage all’economicità dei processori ARM e alla sicurezza “by design” di un approccio cooperativo a “sciame” dei vari nodi di registrazione dati.


Premio Onda a ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda e Papa Giovanni XXIII

L’ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda di Milano e l’ASST Papa Giovanni XXIII di Bergamo, entrambi clienti Dedalus, sono stati premiati, insieme ad altre 5 strutture del territorio nazionale, dall’Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere per i migliori servizi per la presa in carico multidisciplinare della sclerosi multipla in tutte le fasi della vita della donna.

Le due ASST sono state riconosciute all’avanguardia nel livello di servizio e ci fa piacere pensare che le soluzioni Dedalus, come FarmaSafe@, abbiano contribuito al successo supportando il processo di cura.


San Gerardo di Monza: OrmaWeb per la comunicazione dalle sale operatorie

Presso l’Ospedale San Gerardo di Monza è stato avviato un progetto multidisciplinare che – grazie alla digitalizzazione dei processi aziendali, dalla visita ambulatoriale fino alla compilazione del registro operatorio tramite OrmaWeb di Dedalus – ha permesso di rendere visibili i tempi chirurgici degli interventi su dei monitor istallati nella sala di attesa dei reparti chirurgici.

Il progetto, basatosi sul coinvolgimento dell’ufficio ricoveri, del CUP, dei reparti chirurgici e dei blocchi operatori, consente di informare in maniera immediata familiari e accompagnatori dei pazienti circa l’avanzamento dell’operazione chirurgica. Per ogni codice identificativo del degente, rappresentato in forma anonima, si visualizzano in tempo reale le fasi dell’intervento e, in particolare, sono visibili l’ora di ingresso nel blocco operatorio e l’ora di ingresso e uscita dalla sala operatoria. Il sistema si applica a tutti i pazienti sottoposti a intervento chirurgico in elezione o in urgenza presso le venti sale operatorie dei blocchi operatori A-B-C-D-E-F dell’ospedale San Gerardo.


Presentazione nuovo programma WHR per flussi mensili INPS

Lo scorso 22 Novembre, presso l’ASL di Alessandria, il team di WHR ha presentato il nuovo programma per la gestione del flusso mensile INPS, un’importante e complessa problematica relativa alla gestione del personale, il cui sviluppo è stato particolarmente oneroso per il gruppo di lavoro. All’evento di presentazione hanno partecipato i clienti Dedalus di Piemonte (ASL Alessandria, AO Alessandria, ASL CN2, AO Cuneo e ASL TO3) e Lombardia (ASST Lariana Como, ASST Martesana Melegnano, ASST Desenzano del Garda e Istituto Pio Albergo Trivulzio di Milano).

Il Direttore Generale dell’ASL Alessandria, durante l’apertura dei lavori, ha sottolineato l’importanza dell’incontro in quanto ha permesso a diverse aziende sanitarie di confrontarsi su un tema così delicato come quello delle denunce previdenziali.


ASP Palermo: al via la rete dei PUA territoriali

Presso la ASP di Palermoha preso il via la messa in esercizio del PUA, Punto Unico di Accesso, su base territoriale. Il modulo, componente della soluzione Dedalusper le Cure Primarie, consentirà a ciascun cittadino di essere segnalato dall’ospedale, dal proprio medico curante o tramite una candidatura spontanea, a un’equipe di professionisti, principalmente infermieri, che svolgeranno la funzione di Front Office per l’accesso ai servizi del territorio.

Il progetto prevede la realizzazione delle integrazioni con i sistemi ADT presenti sul territorio – per i presidi della ASP di Palermo la soluzione utilizzata è Hero– e una sperimentazione con 10 MMG che utilizzano la cartella clinica Millewin, interamente realizzata in modalità FHIR. Gli infermieri, invece, potranno sfruttare elementi a supporto della valutazione e della misurazione della compliance, oltre a strumenti in grado di facilitare la formazione e l’empowermentdei cittadini. Potranno anche registrare i contatti telefonici eseguiti con gli assistiti e i loro care giver.

Tale progetto fa da apripista per l’avviamento della gestione dell’Home Care – anche questo realizzato con componenti Dedalus di Primary Care System– e per la gestione dei pazienti in ottica di Chronic Care Model.