Innovazione in sanità

Fastweb accelera sulla telemedicina, al via il progetto “Smart Health”

Il servizio 5G ready è progettato per il telemonitoraggio domiciliare e il supporto alla diagnosi da remoto. Il sistema, implementato anche grazie alla sperimentazione con l’Irccs Giovanni Paolo II di Bari, punta a migliorare il percorso terapeutico del paziente e a rendere più efficienti i processi ospedalieri

Fonte: Corriere delle Comunicazioni – 7 Marzo 2019


E-health alla sfida dell’efficienza: condivisione dati chiave di volta

Analisi Sap sui dirigenti dell’healthcare: informazioni più visibili, rafforzamento dell’efficienza operativa e interoperabilità le priorità per abbattere i costi e migliorare l’esperienza del paziente.

Fonte: Corriere delle Comunicazioni – 19 Febbraio 2019


Smart paper nuova frontiera dell’e-health, a Pisa debutta “Wasp"

Il progetto europeo, di cui l’università toscana è capofila, mira a realizzare prodotti come bende e cerotti sui quali “stampare” dispositivi elettronici e circuiti, in grado di monitorare i parametri biomedici

Fonte: Corriere delle Comunicazioni – 29 Ottobre 2018


Svolta digital per la sanità, big data al servizio dell’healthcare “di precisione”

Accordo tra Ibm Italia e Università Campus Bio-Medico per la realizzazione di progetti innovativi nell’assistenza sanitaria. Si traguarda l’ospedale del futuro

Fonte: Corriere delle Comunicazioni – 10 Ottobre 2018


Intelligenza artificiale in Sanità: la via per un’applicazione concreta

L’AI in sanità rappresenta una realtà capace di apportare benefici tangibili sia al paziente sia alla struttura clinica che l’adotta e la domanda di servizi è in continua crescita. Restano tuttavia delle questioni aperte alle quali chi si occupa di management dovrà fornire valide risposte. Ecco quali sono.

Fonte: Agenda Digitale – 11 Settembre 2018


Forum Mediterraneo in sanità. Da Bari parte messaggio di sinergia tra Paesi del Mediterraneo

In occasione del Forum, il prossimo 13 settembre, l'Aiic propone un workshop che coinvolgerà ingegneri clinici ed esperti di politiche sanitarie di tutta l'area Mediterranea, con il contributo di alcuni ospiti provenienti dagli Usa. Il presidente Aiic Lorenzo Leogrande: "Lanceremo un messaggio per esprimere la necessità di unificare competenze e responsabilità, chiedendo garanzie e certezze sul posizionamento organizzativo dei rappresentanti della nostra professione"

Fonte: Quotidiano Sanità – 11 Settembre 2018


E-health 4.0, realtà aumentata leva di skill

GE Healthcare lancia una soluzione per la formazione interattiva tramite dispositivi indossabili e tecnologia web-enabled. I professionisti della gestione di apparati biomedicali i destinatari dell’iniziativa partita dagli Usa

Fonte: Corriere delle Comunicazioni – 23 Luglio 2018


Gran Bretagna, chatbot batte i medici nelle diagnosi

Un'app basata sull'intelligenza artificiale è risultata più brava dei medici di base 'in carne e ossa' nel fare diagnosi basate sulle risposte dei pazienti. Ad affermarlo è Babylon, la start up britannica che l'ha sviluppata, che ha già però registrato, riporta il sito della Bbc, lo scetticismo dei 'general practitioner' britannici.

Fonte: Ansa – 28 Giugno 2018


Dai robot magnetici nuove speranze per la medicina

Ricercatori del MIT stanno sviluppando dei piccoli robot flessibili, alimentati da campi magnetici: un'innovazione che ne consentirebbe l'applicazione in diversi campi sanitari.

Fonte: National Geographic – 22 Giugno 2018


Industria 4.0 in crescita del 30%, Italia pronta alla svolta?

Tra soluzioni IT, componenti tecnologiche abilitanti e servizi collegati, il mercato dei progetti vale 2,4 miliardi di euro. Il 90% riguarda Industrial IoT, Analytics e Cloud Manufacturing. Il piano nazionale sta dando i suoi frutti. Ora focalizzare l’attenzione sulle Pmi. La fotografia scattata dall’Osservatorio Industria 4.0 della School of Management del Politecnico di Milano,

Fonte: Corriere delle Comunicazioni  - 21 Giugno 2018