Somministrato un questionario in 64 Case della Salute (escluse quelle dei Comuni capoluogo di Provincia) attive da almeno 9 mesi nel periodo dal 2009 al 2016. Le risposte hanno fatto segnare un calo dal 40% a 60% di accessi al Ps in 14 centri, dal 50% al 20% in 26 e dal 20% al 12% in 14 centri. Un effetto altrettanto significativo, ma meno rilevante e diffuso, sull’ospedalizzazione per condizioni sensibili al trattamento ambulatoriale e sugli episodi di cura trattati in assistenza domiciliare.

Fonte: Quotidiano Sanità – 15 Maggio 2019