Il progetto unisce 22 Paesi dell’Unione Europea e coinvolge 40 organizzazioni. Per l’Italia le Regioni coinvolte sono Marche (capofila), Campania, Liguria, Piemonte ed Emilia-Romagna. Ceriscioli: “Si lavora attorno al tema più delicato e sensibile della sanità che l’anziano, la cronicità e la fragilità. Gestire e governare in termini di qualità e appropriatezza quello che riguarda la fragilità dell’anziano significa lavorare al centro del sistema sanitario”.

 

Fonte: Quotidiano Sanità​ – ​18 Dicembre 2017